Mon - Fri: 9:00 - 17:30
Sat-Sun Closed
+356 21244895
Phone
55/1 Giuseppe Calì Street XBX1425 Ta' Xbiex Malta

NEWS

I rimborsi fiscali sono nel post e l'esborso di quest'anno arriva con soglie minime e massime più alte

Gli assegni di rimborso delle tasse hanno iniziato ad essere spediti oggi con importi che variano tra 45 e 95 euro a seconda del reddito dell'individuo.

I rimborsi sono una promessa elettorale e questo è il quarto anno che vengono erogati.

Tutti i dipendenti che guadagnano meno di 60.000 euro riceveranno un rimborso, mentre quelli che guadagnano meno riceveranno l'importo più alto. Il sistema assegna rimborsi anche a coloro che non pagano l'imposta sul reddito perché la loro soglia di reddito è inferiore al livello minimo.


Il ministro delle finanze Clyde Caruana ha detto che 250.000 lavoratori dovrebbero beneficiare dei rimborsi. La misura costerà al governo 17 milioni di euro.

Nei tre anni precedenti, gli importi minimi e massimi erano di 40 e 68 euro.

In quattro anni, il governo avrebbe erogato 53 milioni di euro di rimborsi e un'altra tranche dovrebbe essere annunciata nel bilancio del prossimo anno.

 

maltatodaylogo

TESTO TRADOTTO DALL'ARTICOLO ORIGINALE IN INGLESE PUBBLICATO DAL MALTA TODAY.

CONTINUATE A SEGUIRE LE ULTIME NOTIZIE AGGIORNATE SUL SITO DEL MALTA TODAY.

 
 

Il capo della Commissione europea Ursola Von der Leyen giovedì sarà a Malta per iniziare il processo di trasferimento dei fondi europei per aiutare il paese a superare le difficoltà finanziarie causate dalla pandemia Covid-19.

A Malta saranno assegnati 345 milioni di euro come parte di un piano di recupero approvato dall'UE.

La Von der Leyen incontrerà il primo ministro Robert Abela per passare simbolicamente il denaro, come sta facendo con altri capi di governo europei.

Il segretario parlamentare per i fondi UE Stefan Zrinzo Azzopardi ha detto che il denaro sarà usato per 17 progetti.

Malta si è impegnata a utilizzare il 49% dei fondi su progetti associati al cambiamento climatico e il 26% sulla transizione digitale e altre riforme legate a specifiche raccomandazioni della Commissione Europea.

malta-independent-logo

TESTO TRADOTTO DALL'ARTICOLO ORIGINALE IN INGLESE PUBBLICATO DAL THE MALTA INDEPENDENT.

CONTINUATE A SEGUIRE LE ULTIME NOTIZIE AGGIORNATE SUL SITO DEL MALTA INDEPENDENT.

 

 

Il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha elogiato le riforme giudiziarie di Malta durante il suo discorso annuale sullo stato dell'Unione europea mercoledì mattina.

Nel discorso chiave, la von der Leyen ha delineato il lavoro dell'UE durante lo scorso anno e ha parlato dei piani futuri per il blocco.

Tra le altre cose, la von der Leyen si è concentrata sul tema dello stato di diritto, dicendo che la protezione dello stato di diritto non dovrebbe essere solo un obiettivo da raggiungere, ma un traguardo che richiede "duro lavoro quotidiano".

Ha elogiato la riforma giudiziaria a Malta e anche il lavoro anti-corruzione in Slovacchia, ma ha espresso la preoccupazione che alcune attività degli stati membri rimangono di grande preoccupazione.

Von der Leyen ha reso omaggio a Daphne Caruana Galizia e ad altri giornalisti, come lo slovacco Jan Kuciak, che sono stati uccisi per le loro storie e ha detto che la Commissione introdurrà una legge sulla protezione dei media per proteggere i giornalisti che lavorano per la trasparenza e per scoprire la corruzione in Europa.

"I giornalisti sono sotto attacco per aver fatto il loro lavoro. Alcuni sono minacciati, altri vengono picchiati e tragicamente alcuni come Daphne Caruana Galizia e Ján Kuciak vengono assassinati", ha detto.

Parlando della pandemia di Covid-19, la von der Leyen si è impegnata a consegnare 200 milioni di dosi di vaccino contro il coronavirus in più all'Africa per aiutare a frenare la pandemia di COVID-19 su scala globale.

Ha detto che la nuova donazione da consegnare completamente entro la metà del prossimo anno si aggiunge ai 250 milioni già promessi e sottolinea la volontà dell'UE di aumentare la sfida che le nazioni a basso reddito stanno affrontando.

La Von der Leyen lo ha definito un "investimento nella solidarietà ed è un investimento anche nella salute globale".

Ha detto che oltre a consegnare 700 milioni di dosi agli europei, il blocco di 27 nazioni ha anche inviato altrettante dosi a 130 nazioni.

"Siamo l'unica regione al mondo a raggiungere questo risultato", ha detto nel suo discorso sullo stato dell'Unione europea al Parlamento europeo.

"La nostra prima e più urgente priorità è quella di accelerare la vaccinazione globale", ha detto von der Leyen. "Con meno dell'1% delle dosi globali somministrate ai paesi a basso reddito, la scala dell'ingiustizia e il livello di urgenza sono evidenti".

Nel frattempo, colpito dal

La Camera delle PMI presenta le sue proposte di bilancio

Il governo è stato sollecitato dalla Camera delle PMI ad allargare lo scaglione fiscale del 25% per includere tutti coloro che guadagnano fino a 100.000 euro.

La proposta fa parte di un pacchetto suggerito dalla camera per il prossimo bilancio per spingere la ripresa economica e la crescita.

Ha detto che l'allargamento degli scaglioni d'imposta, in particolare l'estensione dello scaglione medio del 25% per i redditi fino a 100.000 euro (dagli attuali 60.000 euro) aiuterebbe le imprese nella loro ripresa.

Ha anche detto che le accise dovrebbero essere rimosse per tutte le merci che non portano il marchio di identificazione delle accise, per evitare la concorrenza sleale.

La camera (ex GRTU) ha esortato il governo a mantenere il sostegno alle imprese che sono state maggiormente colpite dall'impatto della COVID-19, compreso il supplemento salariale, l'affitto e i sussidi per l'elettricità.

Ha anche proposto sovvenzioni "aggressive" per sostenere il rafforzamento delle imprese nello scenario post-Covid.

In altre proposte, ha detto che i dipendenti che scelgono di non essere vaccinati non dovrebbero avere diritto a nessun congedo di quarantena. Non ci dovrebbe essere alcun congedo di quarantena anche per le persone che scelgono di viaggiare in aree dove la quarantena è necessaria al loro ritorno.

In altre proposte, la camera ha chiesto un'azione per affrontare gli alti costi di spedizione e gli incentivi per aiutare le imprese locali a produrre prodotti precedentemente importati.

 

Ha chiesto uno schema di garanzia delle esportazioni per aumentare le esportazioni verso l'Africa.

logo-black

TESTO TRADOTTO DALL'ARTICOLO ORIGINALE IN INGLESE PUBBLICATO DAL TIMES OF MALTA

CONTINUATE A SEGUIRE LE ULTIME NOTIZIE AGGIORNATE SUL SITO DEL TIMES OF MALTA.

Il Ministero dell'agricoltura, della pesca, dell'alimentazione e dei diritti degli animali assisterà gli agricoltori che devono affrontare lo sfratto da terreni agricoli affittati privatamente, fornendo supporto tecnico e legale per alleviare l'onere finanziario dovuto alle azioni legali e alle cause giudiziarie.

Questi servizi saranno forniti attraverso i servizi di consulenza agricola del ministero (AgriConnect).

"Il governo crede che il settore agricolo sia essenziale per il paese e gioca un ruolo multifunzionale, che va dalla produzione di cibo alla conservazione dell'ambiente. A questo proposito, il governo ha il dovere di sostenere il settore agricolo attraverso politiche che garantiscano la continuità dell'agricoltura e assicurino un adeguato livello di reddito per gli agricoltori, da qui il motivo per cui questa iniziativa è stata presentata con altre da seguire", ha detto il Ministero dell'Agricoltura in un comunicato.
Nella sentenza della Corte Costituzionale del 23 novembre 2020 nei nomi "J&C Properties Limited vs Nazzareno Pulis e altri", la Corte Costituzionale ha rilevato che la legge sulle locazioni agricole (Reletting) (capitolo 199) viola i diritti fondamentali al godimento della proprietà e al corretto ascolto del proprietario. Come conseguenza di questa sentenza, l'agricoltura è minacciata dal possibile sfratto degli agricoltori dai terreni affittati privatamente.

Il governo ritiene che la legge sulle locazioni agricole abbia lo scopo di garantire che i terreni agricoli siano coltivati e non convertiti ad usi non agricoli come le attività ricreative,

Gli agricoltori registrati presso la Direzione dell'Agricoltura che sono stati minacciati, hanno ricevuto un avviso di sfratto o sono stati portati in tribunale dal proprietario possono beneficiare di questa iniziativa. La richiesta di supporto per beneficiare della consulenza tecnica o legale relativa può essere fatta contattando AgriConnect al numero 21804981/2/4 o via e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o visitando uno degli uffici di Mellieħa, Qormi, Żabbar o Victoria, Gozo.

"Gli agricoltori coinvolti in cause giudiziarie in corso, quelli a cui è stata notificata una causa giudiziaria, o quelli il cui padrone di casa non ha accettato l'affitto annuale, possono ricevere assistenza legale per rappresentarli in tribunale". Il Ministero aiuterà anche a depositare l'affitto in tribunale per loro conto.

malta-independent-logo

TESTO TRADOTTO DALL'ARTICOLO ORIGINALE IN

I buoni emessi dal governo dovevano scadere il 15 settembre

Il termine per utilizzare i buoni del governo è stato esteso alla fine di ottobre, dato che un quarto dei buoni non è stato ancora utilizzato.

I buoni sarebbero dovuti scadere il 15 settembre, ma quel termine è stato esteso per dare alle persone un po' più di tempo per utilizzarli, ha detto il ministro dell'economia Silvio Schembri sabato mattina.

Finora, il 74% dei buoni è stato utilizzato, mentre il 26%, ovvero circa 12 milioni di euro di buoni, è ancora inutilizzato. Lo schema dei voucher sta costando al governo 45 milioni di euro.


I buoni sono stati distribuiti a tutti i residenti maltesi, indipendentemente dalla loro nazionalità, per incoraggiare la spesa in ospitalità e beni e servizi al dettaglio, come parte del tentativo del governo di rilanciare l'economia post-pandemia.

Ogni residente ha ricevuto 100 euro di buoni. Questa è stata la seconda tranche di buoni emessi dal governo.

Poco più di 447.500 persone hanno ricevuto questa seconda serie di buoni, anche se poco meno di 29.500 non hanno ancora ritirato il loro set.

Schembri stava parlando ad una conferenza stampa a Gozo, accanto al ministro di Gozo Clint Camilleri.

Camilleri ha detto che è stata un'estate molto buona per il turismo di Gozo, con più di un milione di viaggi di passeggeri all'isola in luglio e agosto combinati.

Buoni: quanti, quanto e altre statistiche:

  • 3,58 milioni di buoni emessi a 447.669 persone.
  • 44,77 milioni di euro di valore in totale.
  • Il 74% dei buoni è stato usato finora.
  • 117.485 persone hanno scaricato i buoni digitali. 330.184 hanno ricevuto quelli fisici.
  • Luglio è stato il mese più trafficato per l'uso dei buoni.
  • In media, le persone hanno speso 2,6 milioni di euro in buoni ogni settimana.

logo-black

TESTO TRADOTTO DALL'ARTICOLO ORIGINALE IN INGLESE PUBBLICATO DAL TIMES OF MALTA

CONTINUATE A SEGUIRE LE ULTIME NOTIZIE AGGIORNATE SUL SITO DEL TIMES OF MALTA.

 

 

Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
© Copyright 2022 MALTESE ITALIAN CHAMBER OF COMMERCE. All Rights Reserved.