Mon - Fri: 9:00 - 17:30
Sat-Sun Closed
+356 21244895
Phone
55/1 Giuseppe Calì Street XBX1425 Ta' Xbiex Malta

NEWS

ECONOMYECONOMIA 30

Più di 70 registri contenenti più di quattro milioni di documenti saranno centralizzati in un unico edificio, ha annunciato giovedì il capo della funzione pubblica. Si tratta di uno dei cinque progetti infrastrutturali per il servizio pubblico, secondo i piani svelati dal segretario permanente principale Mario Cutajar, facenti parte di una strategia quinquennale lanciata durante la Settimana del Servizio Pubblico.

Molti di questi registri, ora situati in luoghi diversi, possono portare alla mancanza di coerenza, con i diversi processi adottati nei vari dipartimenti e autorità, ha detto Cutajar. La mancanza di uniformità finirà una volta che un registro centrale raccoglierà tutti i dati in un unico luogo.

Inoltre, il capo del servizio pubblico ha detto che la centralizzazione fornirà anche un accesso più facile ai dati, e renderà più facile gestirli e controllarli. Il processo ridurrà anche l'uso della carta rendendo il sistema più efficiente.

Questo approccio più olistico assicurerà la continuità dall'inizio dell'elaborazione di un documento fino alla fine, anche se il documento finisce negli archivi nazionali. Il segretario ha dato dettagli su queste nuove iniziative mentre si trovava all'interno di uno degli edifici che ospiteranno due degli altri nuovi progetti. L'edificio incompiuto, nella zona industriale di Corradino, ospiterà una seconda filiale dell'Istituto per i Servizi Pubblici e un altro spazio di lavoro a distanza per i dipendenti del governo.

L'istituto di formazione, attualmente situato a Floriana, è cresciuto così tanto in cinque anni che i locali di Floriana non sono più abbastanza grandi, ha detto Cutajar. L'istituto, che forma personale specifico per il servizio pubblico, avrà ora una filiale nell'edificio di Corradino. Lo stesso edificio ospiterà anche uno spazio di lavoro a distanza gestito dall'ente governativo.

L'area assegnata a Corradino fornirà allo stesso modo un'area "plug and play" per qualsiasi dipendente del governo che abbia bisogno di uno spazio di lavoro da remoto. Un altro edificio a Floriana sarà ristrutturato in un Digital Transformation Hub, una sorta di laboratorio in cui tutti i processi digitali utilizzati nel servizio pubblico saranno testati prima di essere lanciati nella comunità.

Questo hub sarà accessibile al pubblico, che potrà dare il suo feedback sui servizi. L'area può anche essere utilizzata per i workshop. Cutajar ha detto che

ECONOMYECONOMIA 19

BCRS Ltd. CEO Edward Chetcuti sul cambiamento di riciclaggio in arrivo a Malta.

Sembra difficile da credere. Alcuni dei più scaltri uomini d'affari del paese, tutti rivali agguerriti, hanno unito le forze, investendo milioni di euro per gestire un programma di riciclaggio, e stanno facendo tutto gratuitamente.

Qual è il punto?

Si scopre che lo stanno facendo per risparmiare un sacco di soldi. Lo schema di riciclaggio dei contenitori per bevande di Malta, che dovrebbe diventare operativo nelle prossime settimane, vedrà 10c aggiunti al costo della maggior parte delle bevande, con i consumatori in grado di recuperare la stessa tassa depositando bottiglie vuote e lattine nei nuovi "distributori automatici al contrario".

Il governo ha affidato lo schema a un operatore privato, BCRS Malta Ltd., i cui direttori fanno parte delle più grandi compagnie di bevande di Malta. Da Farsons a Marsovin e General Soft Drinks, queste sono le stesse persone dietro Coca Cola, Pepsi, Kinnie, Cisk e Heineken. Edward Chetcuti, l'amministratore delegato del BCRS, ha ammesso che anche se il progetto ha degli obiettivi e dei traguardi ambientali, la motivazione principale per quelli dietro di esso è finanziaria. 

In un'intervista al Times of Malta, Chetcuti ha detto che se le grandi imprese non si fossero unite per mettere in piedi il progetto, il governo avrebbe probabilmente ingaggiato un'azienda straniera di riciclaggio per gestirlo. 

Questo alla fine sarebbe costato di più agli importatori e ai produttori locali. "Ecco perché alla fine è successo, le parti interessate si sono riunite e hanno detto "possiamo farlo e guadagnare da questo come paese e come aziende perché lo stiamo facendo per noi stessi piuttosto che qualcun altro che lo fa per noi con un profitto". Lui ha il compito di "portare l'operazione alla vita" e ha spiegato il progetto - che doveva essere lanciato in aprile ma è stato posticipato alla fine di quest'anno - in una sessione informativa a La Valletta questa settimana.

Ingegnere di professione, Chetcuti ha detto che il BCRS è composto da tre associazioni che rappresentano i produttori, gli importatori e i dettaglianti dell'industria delle bevande.

La loro missione?

Portare il riciclaggio di bottiglie e lattine vuote da un misero 20% a oltre il 90% in soli sei anni. È un'impresa ardua, ma Chetcuti dice di essere ottimista sul fatto che possa essere raggiunta. Ovunque il concetto di distributore automatico di

BUSINESS 8

La Malta Development Bank ha avuto il via libera per introdurre due nuove linee di credito che permetteranno più facilmente alle banche di prestare denaro alle piccole e medio imprese.

I due nuovi schemi - il Guaranteed Co-Lending Scheme (GCLS) e il SME Guarantee Scheme (SGS) - saranno disponibili per le imprese di tutti i settori, anche se la MDB ha detto che incoraggerà gli investimenti verso un'economia più ecologica e più orientata al digitale.

Bruxelles aveva già approvato il GCLS, in base a regole temporanee a livello UE destinate a consentire ai governi di aiutare le imprese a riprendersi dalla pandemia di COVID-19. Il regime è stato ora approvato dalla Commissione di controllo degli aiuti di Stato.

Le banche commerciali avranno presto l'opportunità di rispondere a una richiesta di servizio che sarà emessa dalla MDB, invitandole a presentare una proposta per servire come intermediario finanziario per i due schemi. 

Nell'ambito del GCLS, la MDB e le banche commerciali divideranno i prestiti 50:50, con la MDB che garantisce la parte di prestito delle banche. Il portafoglio prestiti globale GCLS è di 100 milioni di euro, finanziato per metà dalla MDB e per l'altra metà dalle banche commerciali partecipanti. I prestiti saranno limitati ad un massimo di 10 milioni di euro, e lo schema sarà disponibile fino al dicembre 2024

La MDB ha ora ricevuto il via libera per espandere lo schema per permetterle di offrire prestiti più grandi e garantire anche il 60% del finanziamento della banca commerciale, con il limite superiore non definito. 

"Questo ridurrà sostanzialmente l'esposizione delle banche ai rischi di credito e dovrebbe quindi contribuire a migliorare significativamente l'accesso al finanziamento bancario per le PMI per nuovi investimenti", ha detto il MDB in un comunicato. 

Il secondo schema, l'SGS, offrirà una garanzia di portafoglio non vincolata dell'80%. È destinato a migliorare l'accesso delle imprese al credito bancario per i nuovi investimenti e per altri scopi, come il capitale circolante legato ai nuovi investimenti e ai trasferimenti di imprese. 

"La struttura permette alle banche commerciali di essere più sensibili alle esigenze di prestito delle piccole imprese, il che, a sua volta, permette a queste imprese di soddisfare le loro ambizioni di crescita", ha detto il MDB. 

 

TM logo

TESTO TRADOTTO

BUSINESS 6

In quale contesto opera la MDIA?

Il governo ha contribuito a creare un forte ecosistema di innovazione digitale negli ultimi anni, creando una serie di strumenti che permettono all'industria tecnologica di essere efficiente nel miglior modo possibile. All'interno di questo, il MDIA - che è stato istituito per segnare l'inizio del programma di innovazione digitale del governo - ha anche prodotto diversi risultati significativi.

Malta è sempre stata ricettiva all'innovazione tecnologica e, in effetti, è rinomata per l'eccellenza dei suoi servizi pubblici, per condurre ricerche all'avanguardia e per coltivare una comunità dinamica basata sulla conoscenza. È responsabilità della MDIA seguire da vicino e reagire all'evoluzione dell'ecosistema europeo dell'innovazione, così come aggiornare di conseguenza la sua politica e gli strumenti di sostegno all'industria. Il Sandbox, lanciato dalla MDIA, ne è un esempio, in quanto offre uno strumento attraverso il quale si possono sperimentare concetti di tecnologia dirompente all'interno di un quadro normativo.

Cos'è l'innovazione digitale?

Il mondo sta cambiando a rotta di collo; intere industrie stanno scomparendo mentre altre sembrano spuntare dal nulla per prendere il loro posto. Nel nostro mercato globale, le industrie manifatturiere esistenti non possono permettersi di ristagnare o astenersi dallo sviluppare nuove linee di produzione, prodotti innovativi e tecnologie pionieristiche, perché ciò ostacolerebbe gravemente la loro capacità di competere sul mercato. Quindi, per sostenere un vantaggio competitivo, ogni mercato deve essere incoraggiato a impegnarsi costantemente in tecnologie dirompenti, così come in prodotti e tecnologie digitali innovative. Questo permetterà loro di costruire le àncore competitive che serviranno al loro mercato nel futuro.

Con questo in mente, l'incessante ricerca di nuove soluzioni per soddisfare le esigenze emergenti dai mercati, così come lo sviluppo di queste soluzioni, incarna veramente l'innovazione digitale. Questa è definita dalla capacità di fornire una risposta migliore o più appropriata ai bisogni esistenti, così come di identificare metodologie efficienti, nuove ed efficaci per servire i mercati per i quali un nuovo prodotto digitale può essere sviluppato. In parole povere, l'innovazione digitale genera un valore aggiunto utile per i consumatori, e allo stesso tempo serve come via di sviluppo economico per le aziende che ne fanno

ECONOMYECONOMIA 21

6,2% della forza attiva senza lavoro

Il tasso di disoccupazione nella zona euro ha raggiunto il suo livello più basso mai registrato a marzo, ha detto martedì l'agenzia statistica ufficiale dell'UE.

Eurostat ha detto che il 6,8% della forza lavoro era senza lavoro, in calo di 0,1 punto percentuale rispetto a febbraio. Il dato di febbraio è stato rivisto frazionalmente verso l'alto dal 6,8% originariamente riportato.

Dal dicembre 2021, la disoccupazione nell'eurozona a 19 membri è stata ai livelli più bassi da quando Eurostat ha iniziato a compilare i dati nell'aprile 1998.

Per l'UE nel suo complesso, la disoccupazione ha anche raggiunto un minimo storico del 6,2% a marzo. Il mercato del lavoro ha beneficiato del forte rimbalzo dell'economia europea iniziato nella primavera del 2021, dopo la storica recessione legata alla pandemia COVID-19.

Su base annua, a marzo, la disoccupazione è scesa di 1,4 punti percentuali nella zona euro e di 1,3 punti percentuali nell'UE.

Tuttavia, la guerra in Ucraina, che sta già avendo i suoi effetti sull'attività, ha gettato un'ombra sulle prospettive economiche dei prossimi mesi. 


Le prospettive di crescita in Europa sono state drasticamente riviste al ribasso, mentre l'inflazione si sta impennando, anche se gli effetti potrebbero richiedere tempo per essere mostrati nei dati sull'occupazione.

 

TM logo

TESTO TRADOTTO DALL'ARTICOLO ORIGINALE IN INGLESE PUBBLICATO DAL TIMES MALTA.

FCONTINUATE A SEGUIRE LE ULTIME NOTIZIE AGGIORNATE SUL SITO DELTIMES MALTA

 

ECONOMYECONOMIA 16

Il ministro delle finanze incolpa l'aumento dei prezzi per la riduzione delle proiezioni del PIL. Le proiezioni di crescita economica di Malta sono state riviste "un po' al ribasso" a causa delle pressioni inflazionistiche globali, ha detto il ministro delle finanze Clyde Caruana. Ha detto che le pressioni inflazionistiche si stanno verificando in tutta Europa e nel resto del mondo, in gran parte a causa dell'aumento dei costi dell'energia.

Caruana ha notato che anche i tassi di crescita negli Stati Uniti sono stati rivisti al ribasso a causa dell'inflazione significativa. Il ministro delle finanze ha segnalato che la teoria economica suggerisce che un aumento dei prezzi è solitamente seguita da un rallentamento economico.

La Banca Centrale Europea e la Federal Reserve americana stanno pensando di aumentare i tassi d'interesse, il che tende a smorzare la crescita economica, ha aggiunto Caruana.Ha indicato che tutti questi fattori potrebbero portare ad un certo rallentamento economico nei prossimi mesi e soprattutto l'anno prossimo.

Proiezioni di crescita in calo

Le ultime cifre della Banca Centrale prevedono che i tassi di crescita rallenteranno dal 6% di quest'anno al 5,3% nel 2023 e al 3,8% nel 2024. Queste cifre sono però accompagnate da un avvertimento, poiché la Banca Centrale dice che la data limite per la modellazione di queste proiezioni era precedente all'invasione russa dell'Ucraina alla fine di febbraio.

L'impatto indiretto della guerra attraverso un commercio inferiore, unito al prolungato aumento dei prezzi delle materie prime, potrebbe avere un ulteriore impatto sull'attività economica, nota il rapporto.

Il governatore della Banca Centrale Edward Scicluna, un ex ministro delle finanze, ha recentemente avvertito che il governo non dovrebbe perdere di vista il suo obiettivo di ridurre il deficit. Il deficit ha raggiunto 1,2 miliardi di euro l'anno scorso, e il governo mira a una riduzione quest'anno. Sono stati impegnati 200 milioni di euro per mantenere stabili i prezzi dell'energia, ma i risparmi sui costi vengono cercati altrove.

Come parte degli sforzi per tagliare questo deficit, Caruana ha confermato che il ministero delle finanze sta conducendo un esercizio continuo per cercare di tagliare i costi. Secondo un rapporto della Commissione Europea sulla sostenibilità fiscale, Malta sta affrontando un "alto rischio" per la sua sostenibilità

Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
© Copyright 2022 MALTESE ITALIAN CHAMBER OF COMMERCE. All Rights Reserved.