Mon - Fri: 9:00 - 17:30
Sat-Sun Closed
+356 21244895
Phone
55/1 Giuseppe Calì Street XBX1425 Ta' Xbiex Malta

Malta: Conti trimestrali delle amministrazioni pubbliche

Pin It

MALTA CONTI TRIMESTRALINel terzo trimestre del 2022, le Amministrazioni pubbliche hanno registrato un deficit di 127,0 milioni di euro.

 

Conti trimestrali delle Amministrazioni pubbliche: Q3/2022


Conti trimestrali non finanziari (t/t-4)

Nel periodo luglio-settembre 2022, le entrate totali si sono attestate a 1.474,5 milioni di euro, con un aumento di 151,1 milioni di euro rispetto al trimestre corrispondente del 2021. Quasi tutte le componenti delle entrate delle Amministrazioni pubbliche hanno registrato un aumento, con le imposte correnti sul reddito e sul patrimonio che hanno registrato un incremento di 68,6 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2021. Seguono i Contributi sociali netti da ricevere (45,0 milioni di euro), le Imposte sulla produzione e sulle importazioni (44,5 milioni di euro), i Redditi da capitale da ricevere (1,3 milioni di euro), la Produzione di mercato (1,1 milioni di euro) e i Trasferimenti correnti da ricevere (0,3 milioni di euro). I trasferimenti in conto capitale sono invece diminuiti di 9,7 milioni di euro (Tabella 2).
La spesa totale nel terzo trimestre del 2022 è stata di 1.601,5 milioni di euro, con una diminuzione di 18,6 milioni di euro rispetto al trimestre corrispondente del 2021. Il calo maggiore è stato registrato nei Trasferimenti correnti da pagare (81,6 milioni di euro), seguiti dalle Prestazioni sociali e trasferimenti sociali in natura (0,8 milioni di euro) e dalle Imposte correnti sul reddito e sul patrimonio (0,4 milioni di euro). Queste diminuzioni sono state parzialmente compensate dagli aumenti dei Sussidi da pagare (44,2 milioni di euro), dei Redditi da lavoro dipendente (7,6 milioni di euro), della Formazione lorda di capitale (4,7 milioni di euro), dei Redditi da capitale (3,8 milioni di euro), dei Trasferimenti in conto capitale (3,3 milioni di euro) e dei Consumi intermedi (0,7 milioni di euro) (Tabella 3).
Sono stati apportati degli aggiustamenti ai dati del Fondo consolidato dello Stato per passare alla contabilità di competenza e conformarsi così ai requisiti del SEC 2010. Nel terzo trimestre del 2022, questi aggiustamenti hanno comportato un aumento del deficit del Fondo consolidato di 123,4 milioni di euro (Tabella 4).

Conti finanziari trimestrali (t/t-1)
Per quanto riguarda le transazioni finanziarie dell'attivo, nel terzo trimestre le valute e i depositi e gli altri crediti hanno registrato una diminuzione rispettivamente di 82,1 milioni di euro e di 18,6 milioni di euro, mentre i prestiti a lungo termine sono diminuiti di 0,6 milioni di euro. Gli altri strumenti non hanno registrato variazioni significative (Tabella 7).
Considerando le operazioni finanziarie nel passivo, l'aumento maggiore è stato registrato nei titoli di debito a breve termine (110,9 milioni di euro), seguiti dai titoli di debito a lungo termine (76,4 milioni di euro) e dai prestiti a lungo termine (2,1 milioni di euro). Sono invece diminuite le voci Biglietti e depositi (93,7 milioni di euro) e Altri debiti (76,0 milioni di euro) (Tabella 8).

 

Debito trimestrale (t/t-4)
A fine settembre, il debito delle Amministrazioni pubbliche si è attestato a 8.737,8 milioni di euro, pari al 53,2% del Prodotto interno lordo (PIL)1 . Ciò equivale a un aumento di 762,0 milioni di euro rispetto al corrispondente trimestre del 2021, che si riflette in gran parte nel debito delle Amministrazioni centrali, pari a 8.735,7 milioni di euro. Le valute e i depositi si sono attestati a 474,3 milioni di euro, con un aumento di 5,3 milioni di euro rispetto a settembre 2021. Sono comprese le monete in euro emesse a nome del Tesoro, considerate una passività dell'Amministrazione centrale, e il titolo di risparmio del governo maltese 62+, quest'ultimo pari a 377,0 milioni di euro. I titoli di debito a lungo e a breve termine sono aumentati rispettivamente di 473,9 milioni di euro e 277,5 milioni di euro. I prestiti a lungo termine sono aumentati di 6,8 milioni di euro, mentre quelli a breve termine sono diminuiti di 1,5 milioni di euro. Il debito delle Amministrazioni locali si è attestato a 2,1 milioni di euro (Tabella 9).
Il debito garantito dalle Amministrazioni pubbliche ammontava a 1.164,3 milioni di euro alla fine di settembre 2022, pari al 7,1% del PIL. Rispetto al terzo trimestre del 2021 si è registrata una diminuzione di 38,0 milioni di euro (Tabella 9).

 

Nso_logo4.png

ARTICOLO SCRITTO DA NSO

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SU NSO

Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
© Copyright 2024 MALTESE ITALIAN CHAMBER OF COMMERCE. All Rights Reserved.