Mon - Fri: 9:00 - 17:30
Sat-Sun Closed
+356 21244895
Phone
55/1 Giuseppe Calì Street XBX1425 Ta' Xbiex Malta

Malta: Commercio internazionale di beni Novembre 2022

Pin It

_NSO_Malta_Municipal_Waste_2021_1.pngI dati provvisori relativi al commercio di beni registrati a Malta hanno registrato un deficit di 331,9 milioni di euro nel mese di novembre 2022, rispetto a un deficit di 356,5 milioni di euro nel mese corrispondente del 2021.

Commercio internazionale di merci: Novembre 2022

Commercio totale di merci: Novembre 2022

I dati di questo comunicato stampa presentano tutti gli scambi internazionali di merci registrati fino alla data di scadenza indicata. I dati provvisori hanno registrato un deficit totale del commercio di beni di 331,9 milioni di euro nel mese di novembre, rispetto a un deficit di 356,5 milioni di euro nel corrispondente mese del 2021. Le importazioni sono state pari a 785,3 milioni di euro, mentre le esportazioni sono state pari a 453,4 milioni di euro, con un aumento rispettivamente di 98,2 e 122,8 milioni di euro rispetto allo stesso mese dell'anno precedente (Tabella 1). L'aumento del valore delle importazioni è dovuto principalmente a Macchinari e mezzi di trasporto (52,1 milioni di euro) e a Combustibili minerali, lubrificanti e materiali affini (27,1 milioni di euro). Per quanto riguarda le esportazioni, i principali aumenti sono stati registrati nei prodotti alimentari (50,6 milioni di euro), nei macchinari e mezzi di trasporto (31,4 milioni di euro) e nei manufatti vari (19,3 milioni di euro) (Tabella 3).

Scambi totali di merci: Gennaio-novembre 2022

Nei primi 11 mesi dell'anno, il deficit totale del commercio di beni è aumentato di 1.565,3 milioni di euro rispetto al corrispondente periodo del 2021, raggiungendo i 4.361,0 milioni di euro. Le importazioni e le esportazioni sono aumentate rispettivamente di 2.403,6 milioni di euro e 838,3 milioni di euro, raggiungendo 8.437,8 milioni di euro e 4.076,8 milioni di euro (Tabella 1). L'aumento delle importazioni è stato registrato soprattutto nei settori dei combustibili minerali, lubrificanti e materiali connessi (955,9 milioni di euro), dei macchinari e dei mezzi di trasporto (872,7 milioni di euro), dei prodotti alimentari (171,3 milioni di euro), dei prodotti chimici (154,7 milioni di euro), dei semilavorati (118,9 milioni di euro) e dei manufatti vari (95,0 milioni di euro). Per quanto riguarda le esportazioni, i principali aumenti sono stati registrati da Combustibili minerali, lubrificanti e materiali connessi (366,7 milioni di euro), Macchinari e mezzi di trasporto (303,2 milioni di euro), Prodotti alimentari (112,8 milioni di euro), Articoli vari (43,7 milioni di euro) e Semilavorati (33,8 milioni di euro), in parte compensati da una diminuzione dei Prodotti chimici (37,8 milioni di euro) (Tabella 3).

I beni sono stati importati principalmente dall'Unione Europea (51,6%) e dall'Asia (19,5%). Allo stesso modo, le esportazioni sono state dirette principalmente verso l'Unione Europea (31,9%) e l'Asia (19,8%). I principali aumenti e diminuzioni delle importazioni sono stati registrati rispettivamente dall'Italia (323,3 milioni di euro) e dal Regno Unito (63,2 milioni di euro). Per quanto riguarda le esportazioni, l'aumento principale è stato diretto verso la Germania (81,4 milioni di euro), mentre l'Egitto ha registrato il calo maggiore (47,4 milioni di euro) (Tabella 4).

Commercio di beni esclusi i capitoli specifici : novembre 2022

A novembre, il deficit del commercio di beni esclusi i capitoli specifici è stato di 34,3 milioni di euro, rispetto al deficit di 122,7 milioni di euro registrato nello stesso mese del 2021. Le importazioni e le esportazioni sono ammontate rispettivamente a 381,4 e 347,1 milioni di euro, con un aumento del 10,1% e del 55,1% rispetto al mese corrispondente dell'anno precedente (Tabella 1).

Scambi di merci esclusi i capitoli specifici : gennaio-novembre 2022

Nei primi 11 mesi del 2022, il deficit del commercio di beni, esclusi i capitoli specifici, è aumentato di 419,2 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2021, raggiungendo i 1.707,7 milioni di euro. Le importazioni e le esportazioni si sono attestate rispettivamente a 4.435,7 milioni di euro e 2.728,0 milioni di euro, con un aumento del 26,0% e del 22,2% (Tabella 1).

 Nso_logo.png

ARTICOLO SCRITTO DA NSO

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SU NSO

 

Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image
© Copyright 2024 MALTESE ITALIAN CHAMBER OF COMMERCE. All Rights Reserved.